Rassegna Stampa

balloon-IlFoglio-210

09

Feb2015
Annalena Benini – Siamo tutti l’ultimo valzer di qualcuno Il Foglio, 9 febbraio 2015 “Oddio, grazie infinite. Sarà un vero piacere. Non voglio ballare con lui. Non voglio ballare con nessuno. E anche se ne avessi voglia, non con lui. Anzi, sarebbe proprio l’ultimo della lista. Come se non avessi visto in che modo balla: sembra uscito dalla notte di Valpurga. Pensa, meno di un quarto d’ora fa me ne stavo lì a dispiacermi per quella povera disgraziata che stava ballando con lui. E adesso sarò io quella disgraziata. Fantastico.” Dorothy Parker, Il valzer (Astoria) Siamo tutti l’ultimo valzer di ... Leggi tutto
28 Ottobre 2017ghislandi
balloon-IoDonna-210

02

Feb2015
Emilia Grossi – Dal diario di una signora di New York di Dorothy Parker Io Donna, 2 febbraio 2015 Da New York a Detroit, ovvero come chiudere una storia d’amore al telefono, La signora della lampada, in altre parole come massacrare un’amica in nome della verità, e poi quanto Un cuore tenero può essere distante, indifferente e crudele. Sono tre degli undici introvabili racconti brevi di questa illuminante “antologia del genere femminile” firmata da Dorothy Parker. La scrittrice e giornalista americana, famosa firma del New Yorker – donna di acuta intelligenza, ironia e sarcasmo – fotografa con sguardo ... Leggi tutto
28 Ottobre 2017ghislandi
balloon-corsera-210

28

Gen2015
Antonio Debenedetti – Pagine da leggere come musica: l’impareggiabile Dorothy Parker Corriere della Sera, 28 gennaio 2015 Avete letto e riletto Colline come elefanti bianchi ripetendovi ogni volta ecco il più bel racconto di Hemingway? Siete tornati a scusarvi con Salinger non sapendo se preferire Un giorno ideale per i pesci banana o Per Esmé: con amore e squallore? Rimanendo a quei racconti, che prima parlano alle viscere poi stregano il cervello, è capitato anche a voi di venir folgorati da quel meraviglioso pasticcio della “sentimentali” che è Una bellissima bambina di Truman Capote? Se avete risposto sì ... Leggi tutto
28 Ottobre 2017ghislandi
balloon-Giornale-210

24

Gen2015
Gian Paolo Serino – Parker, tutte le virtù in un circolo vizioso Il Giornale, 24 gennaio 2015 «La miglior frase in tutte le lingue è: si allega assegno». Questa è Dorothy Parker, una delle più controverse scrittrici americane del ‘900. Da una parte alcune sue poesie e racconti sono immortali, dall’altra il suo stile di vita anticonformista l’ha sempre condannata, ingiustamente, quasi a essere ricordata soltanto per la sua ironia. Ora torna in libreria con una nuova edizione di Dal diario di una signora di New York (Astoria, pagg. 128, euro 14, traduzione di Chiara Libero, dal 28 gennaio), antologia ... Leggi tutto
28 Ottobre 2017ghislandi
balloon-Economia-Italiana-210

19

Gen2015
Maddalena Dalli – Un’abbazia, una nursery, strani maneggi e alcune… fragole selvatiche Economia italiana, 19 gennaio 2015 Una scrittrice di piacevolissima lettura Angela (Margaret) Thirkell, nata Mackail il 30 gennaio 1890 e scomparsa all’inizio del 1961, studi a Londra e quindi (in termini di perfezionamento) a Parigi, una vita fuori dalle righe che l’avrebbe vista sposare un cantante nel 1911 (dal quale ebbe tre figli, uno dei quali a sua volta scrittore, come peraltro lo era suo fratello Denis), per poi divorziare e risposarsi con un ingegnere originario della Tasmania, che l’avrebbe portata a vivere in Australia. Salvo poi ... Leggi tutto
28 Ottobre 2017ghislandi
balloon-donnamoderna-210

10

Gen2015
10 libri belli da leggere a gennaio Donna Moderna, gennaio 2015 Dorothy Parker, una delle penne più acuminate e divertenti del secolo scorso, merita di essere riscoperta: ha ancora tante cose da insegnarci. Questo libro, edito da una delle nostre case editrici preferite, contiene undici racconti rari e preziosi. Se sei fan di Dorothy, devi averlo. Se non lo sei, lo diventerai dopo questa lettura. Consigliato a: lettrici che devono rifornirsi di risate intelligenti. Dorothy ParkerDal diariodi una signora di New York
28 Ottobre 2017ghislandi
balloon-Oggi-210

17

Dic2014
Lavinia Capritti – My cup of books Oggi, 17 dicembre 2014 Il dandy della Reggenza (di Georgette Heyer, astoria, € 17,50) – Qualche folle la ritiene una scrittrice rosa, ed è perfino stata negli Harmony. In realtà, è (era) una delle scrittrici più ironiche e godibili nel mondo della letteratura di serie B. Nel senso che prima c’è la letteratura di serie A, poi la letteratura di serie B, poi ci sono bestsellers (fra cui qualche volta c’è letteratura) e poi i libri. Ecco, la Heyer è una vera scrittrice, solo che tutti i suoi romanzi raccontano amori in ... Leggi tutto
28 Ottobre 2017ghislandi
balloon-economiaitaliana-210

15

Dic2014
Maddalena Dalli – Come nelle favole “Jane la bruttina” riuscirà a diventare bellissima? Economia italiana, 15 dicembre 2014 Chi ama la leggerezza in abbinata a spruzzate di umorismo, a fronte di una storia di garbato intrattenimento che si nutre di una credibile quanto intrigante ricostruzione di un ben definito periodo storico (quello in essere a Londra nel 1808), non si deve perdere Jane la bruttina (Astoria, pagg. 198, euro 15,00, traduzione di Simona Garavelli), spassoso romanzo che fa parte delle sei puntate della serie “67 Clarges Street”. Ovvero la signorile dimora, allocata in un elegante quanto esclusivo quartiere della ... Leggi tutto
28 Ottobre 2017ghislandi
balloon-donnamoderna-210

11

Dic2014
Lorenzo Barbarossa – 11 libri belli da leggere a dicembre Donna Moderna, 11 dicembre 2014 1947. Una comitiva di personaggi, radunata in un hotel inerpicato su una baia della Cornovaglia. Margaret Kennedy (1896-1967) ha scritto con garbo un thriller all’antica. E stupisce i lettori cominciando la storia dalla fine. Un’altra gemma dalla piccola ma attentissima casa editrice che rispolvera brave narratrici del passato, e che proprio per questo ci piace tanto. Da regalare a: esploratrici di atmosfere british e d’altri tempi, fra ironia e suspense. Margaret KennedyLa festa
28 Ottobre 2017ghislandi
balloon-Oggi-210

11

Dic2014
Le strenne di Natale: idee per regalare un libro Oggi, dicembre 2014 Fragole selvatiche di Angela Thirkell. Humour britannico come se piovesse: è delizioso questo romanzo a metà tra il libro rosa e la satira della nobiltà. Protagonista è una nobile famiglia inglese con una matriarca che è una Mame britannica. Tra figli nullafacenti ma talmente fascinosi che tutto si perdona, tiranniche madame francesi per le quali nulla si fa meglio che in Francia ça va sans dire e damigelle non troppo ingenue le ore passano in modo piacevolissimo. Da regalare: all’amica del cuore e alle appassionate del british ... Leggi tutto
28 Ottobre 2017ghislandi
balloon-intimitˆ-210

09

Dic2014
Classici senza tempo
Classici senza tempo Intimità, 9 dicembre 2014 Fragole selvatiche, di Angela Thirkell, Astoria. Una storia ambientata nel mondo dell’aristocrazia londinese, uno stile di scrittura vivace e divertente, per un piccolo capolavoro della narrativa romantica della prima metà del Novecento. Angela ThirkellFragole selvatiche
28 Ottobre 2017ghislandi
balloon-Effe-210

09

Dic2014
Diavolo di una nobildonna! F, 9 dicembre 2014 Campagna inglese, anni ’20. Rushwater House è il regno dell’inarrestabile Lady Emily Leslie, nobildonna che si diverte a combinare e scombinare eventi, feste d’estate e matrimoni. Una commedia romantica, leggera, ma piena di battute fulminanti. Angela ThirkellFragole selvatiche
28 Ottobre 2017ghislandi
balloon-marieclaire-210

05

Dic2014
Perché un prologo così non l’avete mai letto Marie Claire, 5 dicembre 2014 “Sai come parla la gente quando ha subito uno shock. Dicono cose che in altre circostanze non direbbero mai. (…) Mi raccontarono troppo. Vorrei non l’avessero fatto”. Omelia funebre, volontà di Dio. La festa inizia con il dopo cataclisma: la conta dei morti e di quello che resta dopo la frana che ha travolto un albergo decrepito sulla costa della Cornovaglia e con esso tutti gli ospiti. Solo che. Solo che, cos’è successo veramente? Chi è morto? Chi no? Ritmo incalzante e struttura a ritroso ... Leggi tutto
28 Ottobre 2017ghislandi
balloon-corsera-210

23

Nov2014
Giulia Borgese – Il mondo diviso: chi annoia e chi si annoia Corriere della Sera, 23 novembre 2014 Astoria, la giovane casa editrice milanese ben riconoscibile dalle copertine rosse lucide, con un’illustrazione rotonda al centro, è ormai diventata un cult per i lettori curiosi che amano i – o meglio le – neglected, scrittrici cioè dimenticate. E val la pena ripescarle. Margaret Kennedy, per citarne solo alcune dal folto catalogo, o Monica Dickens, Mary Wesley, Dorothy Parker: perché si sa che la letteratura femminile tra l’Ottocento e il Novecento è stata soprattutto di lingua anglosassone… Angela ThirkellFragole selvatiche ... Leggi tutto
28 Ottobre 2017ghislandi
balloon-LaStampa-210

22

Nov2014
Manuela Messina – Jane la bruttina La Stampa, 22 novembre 2014 Con una madre tirannica e una sorella civettuola in cerca di marito nell’alta società ottocentesca londinese, Jane è la trascurabile bruttona della famiglia Hart. Ma i domestici di 67 Clarges Street, protagonisti di una nuova puntata della serie ideata da M.C. Beaton, la aiuteranno a trovare dentro di sé coraggio e bellezza. Il romanzo spassoso e pieno di intrigo, immerso in un’atmosfera festosa, nel finale donerà alla piccola protagonista un amore da favola, il riscatto e la soluzione a un mistero. M.C. BeatonJanela bruttina ... Leggi tutto
28 Ottobre 2017ghislandi
balloon-rsi_canale2-210

21

Nov2014
Luca Scarlini – Ingrid Noll, Tutto solo per me, Astoria Rete due RSI, 21 novembre 2014 Ingrid Noll è maestra nel racconto di esistenze grigie e ordinate, in cui improvvisamente giunge la furia degli eventi a scompigliare tutto. Nel suo romanzo d’esordio degli anni ’80 narra la furibonda passione per un professore di lettere di una zitella impiegata, che usa ogni arma, incluso il delitto per ottenere ciò che brama. Vediamo cosa pensa Luca Scarlini di Tutto solo per me. Ingrid NollTutto solo per me
28 Ottobre 2017ghislandi
balloon-economiaitaliana-210

17

Nov2014
Maddalena Dalli – Un funerale che non è un funerale perché i morti sono già sepolti Economia italiana, 17 novembre 2014 “Un incredibile mix di umanità, ironia e suspense, una via di mezzo tra un thriller e un accuratissimo studio di personaggi”. Di sicuro la scrittrice inglese Margaret (Moore) Kennedy, nata a Londra il 23 aprile 1896 e morta il 31 luglio 1967 in un villaggio nei pressi di Banbury (nell’Oxfordshire), forte di una laurea in Storia conseguita a Oxford, sa come menare le danze. Magari facendoci sapere, in un breve prologo, come andrà a finire, tralasciando però l’intera ... Leggi tutto
28 Ottobre 2017ghislandi
balloon-donnamoderna-210

07

Nov2014
12 libri belli da leggere a novembre Donna Moderna, novembre 2014 Siamo molto affezionati a questa piccola casa editrice che riscopre brave scrittrici dei tempi andati, con singolare applicazione alla letteratura britannica e all’umorismo. In questo caso la riscoperta riguarda Marion Chesney, in arte M. C. Beaton, e la serie di Clarges Street, ambientata nell’Inghilterra del 1808, con un cast di domestici impegnati a maritare la meno bella (ma più dolce) delle due sorelle padrone di casa. Consigliato a: fan di Jane Austen dotate di senso dello humor. M.C. BeatonJanela bruttina
28 Ottobre 2017ghislandi
balloon-corsera-210

05

Nov2014
Cristina Taglietti – Segna libro Corriere della Sera, 5 novembre 2014 Torna la mano leggera di Elizabeth von Arnim (1866-1941), nata in Australia, cresciuta nel milieu culturale inglese “abitato” da personaggi come Katherine Mansfield e H.G. Wells. È autrice di una ventina di libri percorsi da humor sottile, finezza psicologica, grande gusto di ambientazione. Come Due gemelle in America appena riedito da Bollati Boringhieri (traduzione di Simona Garavelli, pp. 386, € 17,50). Cornovaglia, settembre 1947. Due amici, entrambi ecclesiastici, passano una vacanza insieme giocando a scacchi. Tranne una sera, quando uno dei due deve scrivere l’omelia funebre per un ... Leggi tutto
28 Ottobre 2017ghislandi
balloon-gioia-210

11

Ott2014
R.C. – Tutto solo per me Gioia, ottobre 2014 Provate a ricordare quante volte questo desiderio (volere un uomo a tutti i costi) vi abbia sfiorate. E poi iniziate pure a leggere, sapendo che la protagonista femminile è un’assassina. Ingrid NollTutto solo per me
28 Ottobre 2017ghislandi