La valigia di Arsène Yasmine Ghata

Yasmine Ghata
shadow
Download Estratto
Un bambino, un’insegnante, un viaggio difficile, una storia di dolore ma anche di accoglienza e rinascita grazie alla forza della scrittura e dell’immaginazione.

Arsène è un rifugiato ruandese che, fuggito dal suo Paese dilaniato dalla guerra civile, ha trovato a Parigi una nuova famiglia amorevole e attenta. Nell’adolescenza, la sua vita s’incrocia con quella di Suzanne, insegnante giovane e intraprendente che tiene un corso di scrittura e che, convinta dell’importanza degli oggetti nella nostra vita, riuscirà a far parlare Arsène di sé e del suo eroico viaggio partendo dalla descrizione di una valigia che lo ha accompagnato nella fuga. Anche Suzanne vive una tragedia familiare: la morte del padre e la perdita della casa in cui era cresciuta.
Ci sono diversi modi di affrontare drammi piccoli e grandi, dalla scomparsa delle persone care a veri e propri genocidi, all’emigrazione forzata.
Ghata decide di parlarne con dolcezza, mostrandoci Arsène, un bambino in fuga dal suo villaggio portando solo una valigia con sé. Una valigia che gli servirà da rifugio durante le notti nella foresta, e che sarà l’unico legame con la sua vita precedente una volta arrivato a Parigi.
Sia Arsène sia Suzanne, attraverso la scrittura e l’immaginazione, affrontano e per quanto possibile superano ciò che hanno vissuto, regalandoci, e regalandosi, un lieto fine.

  • Traduzione: Margherita Belardetti
    ISBN: 9788833210452
    Uscita: marzo 2020
    Dimensioni: 13,5 x 19 cm
    Pagine: 144
    Prezzo: € 16.00
    Presto su AMAZON
    Presto su IBS