L'imprevedibile destino di Emily Fox-Seton Frances Hodgson Burnett

Frances Hodgson Burnett L'imprevedibile destino di Emily Fox-Seton
shadow
Download Estratto

Email a cui ricevere l'estratto*

Ho letto l'Informativa sulla Privacy*

(*) Necessario

Il piccolo lord Fauntleroy (1886) e Il giardino segreto (1911) sono best seller intramontabili, ma questo romanzo del 1901 è per molti lettori il preferito tra quelli scritti da Frances Hodgson Burnett: Nancy Mitford lo adorava e fa parte del programma di alcune università americane insieme a Orgoglio e pregiudizio e Jane Eyre. La prima parte, Formazione di una marchesa, appartiene alla tradizione di Cenerentola (e di Un giorno di gloria per Miss Pettigrew), mentre la seconda, intitolata I metodi di lady Walderhurst, è un appassionante melodramma.”

Grandi elementi di fascino di questo romanzo sono la scrittura di Burnett e la descrizione della durezza dell’esistenza delle donne nel tardo Ottocento e della crudeltà del sistema delle classi britannico.
Uno dei temi fondamentali è l’innocenza, una virtù oggi sottostimata, che tende a venire confusa con l’ignoranza o l’essere naïf. Amiamo avere eroine forti e indipendenti.
Emily invece è innocente, ma tutt’altro che ignorante. All’età di 34 anni conosce molto bene il mondo in cui vive e i suoi pericoli. Conosce la povertà dei membri delle buone famiglie decadute e l’importanza di mantenere le apparenze per sopravvivere, conosce quel tipo di esistenza per cui pagare l’affitto può significare saltare dei pasti, e la tentazione di accettare la “protezione” di un uomo può condurre all’ostracismo sociale e al disastro personale.