Dorothy Emily Stevenson

D.E. Stevenson
Caduta per anni nell’oblio, da una decina d’anni a questa parte si assiste alla riscoperta dell’autrice sia nell’editoria tradizionale sia su internet, dove fioriscono siti di “dessies”, incantati lettori di D.E. Stevenson che trovano i personaggi e le atmosfere estremamente contemporanei oltre che appassionatamente divertenti.

Dorothy Emily Stevenson (1892-1973), cugina di R.L. Stevenson, autore dell’Isola del tesoro e Lo strano caso del dr. Jekyll e Mr Hyde, nacque a Edinburgo e visse in Scozia tutta la vita.

Sposatasi con un capitano dell’esercito, nel 1932 scrisse il suo primo romanzo che aveva appunto come protagonista la moglie di un ufficiale. Autrice prolifica (scrisse circa 40 romanzi), ebbe il suo maggior successo negli anni Trenta e Quaranta, durante i quali i suoi libri vendettero in Inghilterra e in America milioni di copie. Il tono della sua scrittura è sempre stato quello di una ironia affettuosa ma non perciò meno pungente; la vita all’interno di piccole comunità, dove con più facilità si possono osservare e descrivere pregi e difetti dell’animo umano, è stata il centro del suo interesse narrativo.

Rassegna stampa

Lavinia Capritti – Miss Buncle, zitella ironica che trova l’amore. Ma questo non è (solo) un libro rosa Oggi, 25 novembre 2016 Forse sono ripetitiva, ma lode all’astoria, casa editrice che pubblica piccoli gioielli di ironia scritti nel secolo scorso. Praticamente uno qualunque dei suoi romanzi, presi a casaccio ... Leggi tutto
5 dicembre 2017Federica Visconti
Laura Lilli – Il libro-matrioska della signora Stevenson Repubblica, 1 luglio 2012 “Dovremmo trasferirci” dice Mr. Abbott in un romanzo di Miss Buncle, narratrice protagonista dell’irresistibile La vita matrimoniale di Miss Buncle appena apparso da Astoria (eccellente traduzione di Ester Borgese)… Dorothy Emily StevensonLa vita matrimonialedi Miss ... Leggi tutto
5 dicembre 2017Federica Visconti
Michele Lupo – Il libro di Miss Buncle Il paradiso degli orchi, settembre 2011 Immaginiamo un piccolo villaggio scozzese negli anni Trenta del secolo scorso. La crisi economica si fa sentire. Le piccole rendite della signora Buncle non le bastano per andare avanti. Le viene un’idea bizzarra. E bizzarra ... Leggi tutto
5 dicembre 2017Federica Visconti