Cipro, tardo settembre, un caldo anomalo.
Agatha, confusa e infelice, alla perenne ricerca di James, si trova invischiata in uno strano e disomogeneo gruppetto di turisti inglesi.
La prima avventura di Agatha fuori dai Cotswolds.
cover M.C. Beaton
Agatha Raisin e la turista terribile

Devastata dal fallito matrimonio con James, Agatha davvero non sa più cosa fare. E, come spesso le succede, decide per il peggio. Segue James a Cipro, dove il marito mancato è andato per cercare di riprendersi dalla vergogna e dallo smacco subito.
Arrivata in albergo e non trovando James, Agatha si concede una gita in barca e lì conosce un gruppo mal assortito di turisti inglesi. “Tre, due uomini e una donna, erano tipici esponenti delle classi alte, con abiti costosi e voci raglianti. Appartenevano a quello strato sociale che ha adottato tutti i modi peggiori dell’aristocrazia, e nessuno di quelli migliori.” In modo assolutamente incomprensibile, il gruppetto fa amicizia con un altro trio, due uomini e una donna, che sono l’esatto opposto. Provenienti dalle classi popolari, si sono arricchiti durante gli anni della Thatcher, e potrebbero comprarsi in un boccone il trio che li guardava con tanto disprezzo. Agatha segue con un certo stupore l’evolversi dei rapporti tra questi personaggi così diversi tra loro e, non trovando James, li frequenta per un po’. Fino a quando una del gruppo non viene assassinata…


astoria S.r.l.
corso C. Colombo 11, 20144 Milano
C.F. e P. IVA 07224010962
T. +39 02 84143277

bollo

M.C. Beaton
Agatha Raisin e la turista terribile

traduzione di Marina Morpurgo
13,5 x 19 cm, 256 pp.
euro 15,00
ISBN 978-88-96919-54-5

acquista
e-book
leggi on line
scarica un estratto

rassegna stampa
Gazzetta di Mantova, 18/3/2013
Economia Italiana, 8/4/2013