Un animo semplice, Miss Buncle, che per esigenze economiche decide di scrivere un libro. È consapevole di non avere grandi capacità artistiche: quindi si “limita” a scrivere della sua cittadina e i suoi abitanti. Il romanzo diventa un bestseller e le conseguenze per Miss Buncle sono devastanti…
cover D.E. Stevenson
Il libro di Miss Buncle


Villaggio di Rivargenton. Miss Barbara Buncle, che sembra di mezza età anche se ha trent’anni, che veste in modo orribile e sembra condurre un’esistenza di sconfinata virtù e noia, vive grazie alla rendita dei suoi dividendi insieme alla governante Dorcas. Siamo nei primi anni trenta del Novecento e la crisi economica non tarda a farsi sentire, così un giorno Miss Buncle si accorge che la rendita si fa scarsa e che per andare avanti deve inventarsi qualcosa. Accantonata l’idea di allevare galline (troppo svolazzanti), decide di intraprendere la via più semplice: scrivere un libro. Miss Buncle non è dotata di grande immaginazione e le uniche cose di cui è in grado di scrivere sono quelle che conosce: i suoi concittadini. Ignorata da tutti ma osservatrice attenta, percepisce vizi e virtù di chi la circonda. La sua sincerità e la capacità di entrare nell’animo altrui la rendono pericolosa come scrittrice mentre guarda e annota. Il libro viene così pubblicato, sotto lo pseudonimo di John Smith, e diventa un bestseller. Ben presto gli abitanti di Rivargenton si accorgono di essere dentro un romanzo che porta allo scoperto la loro vera natura. Scatta allora la caccia al misterioso John Smith e per Miss Buncle inizia una vita veramente difficile.


© astoria S.r.l.
corso C. Colombo 11, 20144 Milano
C.F. e P. IVA 07224010962
T. +39 02 84143277

bollo

D.E. Stevenson
Il libro di Miss Buncle
traduzione di Ester Borgese
13,9 x 19 cm, 328 pp.
euro 17,00
ISBN 978-88-96919-08-8

« acquista
« e-book
« leggi on line
« scarica un estratto

rassegna stampa
« Il paradiso degli orchi, 1/9/2011
« Oggi, 25/11/2016