Insolito, pieno di mordente, Dalla nostra corrispondente ci mostra la vita quotidiana della moderna Israele con i suoi drammi veri e i luoghi comuni, i kibbutz fatiscenti, gli estremisti politici, i suoi tic culturali.
cover Shulamit Lapid
Dalla nostra corrispondente


Lisi Badichi, detta “Lisa la svitata”, è la giornalista tuttofare dell’edizione locale della “Gazzetta del Sud”. Siamo a Beer Sheva, città ai bordi del deserto israeliano del Neghev. Completamente dedita al lavoro, vergine più per mancanza di tempo che di occasioni, piedi piatti enormi e occhi un po’ addormentati, Lisi cerca di non lasciarsi mai sfuggire un incarico. Terrorizzata dal direttore di Tel Aviv, che minaccia un giorno sì e l’altro pure di mandare un sostituto, Lisi lavora ininterrottamente e segue ogni avvenimento immaginabile – dalla visita a un posto di blocco alla conferenza stampa di una microbica compagnia teatrale all’inaugurazione di una mostra di un artista locale.
Alla festa di compleanno di Pinhas Orenstick, importante giudice del luogo, cui presenziano tutti quelli che contano in questo ombelico di deserto, Lisi incappa nella sua prima avventura, nonché in un delitto all’apparenza inspiegabile.


© astoria S.r.l.
corso C. Colombo 11, 20144 Milano
C.F. e P. IVA 07224010962
T. +39 02 84143277

bollo

Shulamit Lapid
Dalla nostra corrispondente
traduzione di Elena Loewenthal
13,9 x 19 cm, 240 pp.
euro 15,00
ISBN 978-88-96919-75-0

« acquista
« e-book
« leggi on line
« scarica un estratto

rassegna stampa
« Economia italiana, 3/2/2014
« Gazzetta di Mantova, 17/2/2014
« Bollettino della Comunità Ebraica Milanese, 3/2014
« La Lettura, 9/3/2014
« Tu Style, 31/1/2014
« La Repubblica, 20/4/2014